Internet Festival 2014: a Pisa si parla ancora di innovazione

Torna a Pisa dal 9 a 12 Ottobre Internet Festival 2014, l’evento che giunto alla sua quarta edizione si conferma come uno degli appuntamenti più attesi per chiunque sia interessato ai temi dell’innovazione, della rete e delle nuove tecnologie.

In tutto 4 giorni che ospiteranno 250 eventi a ingresso libero in 15 location diverse. Simbolo dell’edizione di quest’anno sarà Galielo Galilei, di cui ricorre il 450° anniversario della nascita.

Sono 8 in tutto le aree tematiche del Festival:

  • Cooperation Wanted
    nuovi modelli e strumenti di collaborazione partecipativa per una cittadinanza più attiva e consapevole
  • Culture is Smarter
    l’occasione per approfondire le opportunità e gli strumenti che la rete offre per fare/fruire cultura e valorizzare patrimonio culturale e territorio
  • Play the Game
    non solo videogame, il gioco e la cosiddetta “gamification” diventano trasversali e arrivano al cuore del business e della socialità
  • Design to Innovate
    innovazione e design, dove le idee creano nuovi mercati (e non viceversa)
  • Take the Money
    si parlerà dei nuovi modelli di business (continuamente) generati dalla rete
  • Break the Rules
    il lato oscuro della rete, ma anche un approfondimento su come si testa la sicurezza dei dati
  • Go Green
    la rete come motore di sostenibilità
  • Make it Good(s)
    dal bit alla creazione di beni tangibili (e vendibili sul mercato)

La parola chiave di quest’anno sarà “Materia”: in fondo tutte le grandi rivoluzioni nella storia umana sono state legate in qualche modo alla materia e la “rivoluzione digitale” non fa eccezione.

In fondo non è un caso se il sistema di periodizzazione della preistoria umana si divide in età della pietra, del ferro e del bronzo, così come in epoche più recenti le grandi trasformazioni della rivoluzione industriale non sarebbero state possibili senza una materia prima come il carbone. E che dire della Silicon Valley, il cui nome è legato proprio all’uso del silicio come materia per i microchip dei computer? Oggi, nell’era di internet, i materiali utilizzati nei componenti dei device di ultima generazione hanno ancora un ruolo importante: non a caso nell’edizione 2013 del Festival si è parlato molto del grafene, mentre quest’anno ci si occuperà del Coltan, un minerale molto raro e largamente usato per produrre componenti di smartphone e computer, e che è da oltre un decennio al centro di controversie in quanto la sua estrazione e commercializzazione è strettamente collegata con le guerre civili nella regione del Congo.

Ma si parlerà anche dell’altra “materia prima” fondamentale per la rete: i dati e le idee, vero motore della rivoluzione in atto. Quindi largo spazio ai Big Data e Open Data, alle idee delle start-up e alle intuizioni (che si trasformano in materia) dei makers.

Anche quest’anno Internet Festival si estenderà in molte aree della città di Pisa, ridisegnandone il volto, a partire dall’area del Ponte di Mezzo: qui, dove avrà luogo l’inaugurazione il 9 Ottobre, sarà allestita un installazione/giardino dell’architetto Luigi Formicola, “Mother Green. I giardini dell’Hardware” che trasformerà l’area in un’enorme scheda madre in cui i componenti sono rimpiazzati da aree verdi. In Piazza dei Cavalieri invece eventi e talk si svolgeranno sotto un “Geoide”, un’originale tensiostruttura temporanea.

Tanti come sempre gli eventi collaterali in cartellone, tra cui musica, teatro e cinema. Il ricchissimo palinsesto è consultabile sul sito ufficiale.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.