Le Terme Sensoriali di Chianciano

Chianciano è una delle località termali più famose d’Italia, nota soprattutto per le proprietà curative delle sue acque conosciute fin dall’antichità. Però da qualche anno oltre agli stabilimenti dedicati alle terapie termali, è stato inaugurato un percorso dedicato al wellness: si tratta delle Terme Sensoriali.

Il percorso delle Terme Sensoriali

Costruito all’interno del famoso Parco Termale dell’Acqua Santa – quello immortalato da Fellini in 8 e 1/2 – la struttura dedicata alle Terme Sensoriali è un elegante costruzione immersa nel verde.

Dopo aver percorso il bellissimo parco si arriva all’ingresso di questo edificio molto moderno e dal design minimale e lussuoso al tempo stesso. Qui si ritira il kit dedicato ai clienti composto da accapatoio, asciugamano da sauna, cuffia, bustine monodose di bagno schiuma/shampoo, crema per il corpo e ciabattine – attenzione, dal 7 Gennaio 2013 questo non comprende più le ciabattine che possono comunque essere acquistate all’ingresso!

Il complesso delle terme sensoriali comprende quattro tipi di percorso della durata di circa 3 ore e mezza l’uno:

  • Energizzante
  • Rilassante
  • Depurativo
  • Riequilibrante

I 20 trattamenti sono ispirati ai cinque elementi: Acqua, Fuoco, Aria, Terra, Etere che corrispondono ad altrettante zone in cui sono suddivisi i locali. Così è possibile sperimentare trattamenti classici come i trattamenti a base di fanghi, o la sauna finlandese, ma anche proposte più innovative come le docce sensoriali, la sala per la cromoterapia, la sauna etrusca e per i più temerari l’ice crash.

Ogni percorso può essere intervallato da pause rilassanti: una specifica area relax è situata in posizione panoramica, quindi potrete dissetarvi e reidratarvi tra un trattamento e l’altro sorseggiando deliziose tisane di fronte a una vetrata affacciata sul parco.

Al piano superiore è possibile prenotare massaggi e trattamenti estetici, non inclusi nel normale costo di accesso alla spa.

Cosa mi è piaciuto

Personalmente ho provato il percorso depurativo: si tratta di una serie di trattamenti mirati per un effetto detox. Tutta la proposta è decisamente piacevole e dato che gli spazi sono molto ampi e ben organizzati è possibile effettuarla da soli senza rinunciare alla propria privacy, ma anche in coppia o con un gruppo di amici.

Terme sensoriali, vasca interna

La cosa che mi è piaciuta di più è la vasca a idromassaggio, che oltre ad essere molto confortevole è situata di fronte a una vetrata panoramica apribile: la vasca prosegue oltre la vetrata su una terrazza che sembra galleggiare tra gli alberi del parco dell’Acqua Santa. Grazie a questo particolare si può scegliere di rimanere immersi nel calore del termario, oppure godersi il massaggio dei getti d’acqua all’aperto, dove l’acqua termale è arricchita dai Sali del Mar Morto.

Consigli

Il mio primo consiglio è: provate a immergervi nelle vasche esterne, al tramonto, in una stagione fresca, non soffrirete il freddo – l’acqua è a 34° vasca oltre la vetrata, a circa 40° in quella adiacente – e il contrasto con l’aria fredda sarà la vera ciliegina sulla torta.

Le Terme Sensoriali sono un percorso dedicato al wellness, quindi offre trattamenti estetici o che favoriscono un più generale benessere secondo i principi della naturopatia e ispirandosi in parte alle discipline ayurvediche. Non si tratta quindi di soluzione terapeutiche. Questo però non vuol dire che non ci siano controindicazioni: tutti i percorsi hanno cartelli ben visibili nei quali è possibile leggere le avvertenze specifiche.

L’altro consiglio è quello di dedicarvi al trattamento termale alla sera: infatti alla fine del percorso sarete talmente rilassati da non riuscire a fare molto altro. In questo modo potrete dedicare il resto della giornata all’esplorazione del bellissimo territorio circostante.

Info e dettagli

Tutti i dettagli e le tariffe sono disponibili sul sito ufficiale delle Terme Sensoriali mentre nello shop online è possibile acquistare i prodotti ufficiali (cosmetici, tisane e ovviamente Acqua Santa e Acqua Fucoli).

Crediti immagini

  1. Foto di Caterina Chimenti, licenza CC
  2. Foto dell’interno delle Terme Sensoriali di Chianciano Terme, courtesy of Terme di Chianciano Spa.

Mappe


View Larger Map

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.