Speciale Pirano e Portorose: le perle della costa Slovena

L’avevo promesso e l’ho fatto: grazie anche al supporto dell’Ente del Turismo di Pirano / Portorose ho potuto testare di persona l’accoglienza VIP (ne avevo scritto qui) di questa parte di Slovenia affacciata sull’Adriatico.

Il luoghi dello speciale

Ho cercato di riassumere i luoghi che ho visitato in vari post, che trovate qui di seguito:

Una vocazione antica

Questa zona in realtà ha una vocazione turistica di lunga data: già nel XIX secolo gli Asburgo ne fecero una località di villeggiatura tra le più ambite, grazie al clima mite e al mare limpido delle coste Istriane; a testimonianza di questo periodo rimane oggi a Portorose l’Hotel Palace (oggi Kempinski Palace) costruito nel 1912 e recentemente ristrutturato, sotto le sue 5 stelle sono passate generazione di ospiti illustri.

Il motivo del successo di queste località era dovuto a molti fattori primo fa tutti una posizione strategica: affacciate sul mare ma riparate dal vento grazie alle colline che la circondano, Pirano e Portorose sono inoltre situate in vicinanza di saline naturali.

Le saline di Sicciole

L’aria salubre e le proprietà dei fanghi provenienti dalle saline era infatti nota sin dal medioevo, e proprio per questo qui vicino l’esercito Austro Ungarico aveva costruito un sanatorio per i propri soldati. Durante la dominazione austriaca Pirano e Portorose erano state collegate alla vicina Trieste – l’antico porto degli Asburgo dista solo 40Km – dalla ferrovia Parenzana e da una linea regolare di battelli, trovandosi in questo modo connessa anche con tutte le principali località della Mitteleuropa.

Pirano e Portorose oggi

Oggi, dopo l’intervallo delle due guerre e gli alti e bassi del periodo che va dalla fine della II Guerra Mondiale alla dissoluzione della ex Jugoslavia – della quale questa zona faceva parte – Pirano e Portorose hanno acquistato nuovamente un posto di primo piano tra le mete di vacanza europee. E basta fare due passi per capire il perché: arte, cultura, divertimento, benessere, una marina tra le più attrezzate dell’Adriatico e strutture ricettive di ogni tipo e per tutte le tasche sono gli elementi che attirano ogni anno un turismo costantemente in crescita.

Veduta di Pirano

Si tratta di un turismo per tutti i gusti, con un’offerta varia che va dall’hotel a 5 stelle agli appartamenti vacanze, dal casinò alla spiaggia per famiglie, il tutto a prezzi adeguati.

In più questa è un area ufficialmente bilingue, in cui lo sloveno è affiancato dall’italiano, dettaglio sicuramente gradito a molti turisti provenienti dal Bel Paese. Per i più curiosi è possibile reperire in rete un bell’articolo dedicato alla storia del turismo a Pirano e Portorose (formato PDF, in inglese) scritto da Katja Vrtačnik dell’Università di Ljubljana mentre su questo sito potrete vedere alcune cartoline d’epoca di Pirano e Portorose.

Crediti immagini

  1. Copertina: Pirano vista dal porto
  2. Le saline di Sicciole
  3. Il mare visto dal lungomare di Pirano

Foto di Caterina Chimenti su licenza CC

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.