Volete vedere Siena sotto una luce speciale? Allora approfittate delle festività natalizie, perché quest’anno la città non si limiterà a “vestirsi a festa”, ma aprirà alcuni dei suoi luoghi più belli per una serie di eventi speciali in occasione dell’annuale rassegna “Tutto il Natale di Siena 2014”.

Siena infatti, nonostante sia una delle città d’arte più visitate al mondo, nasconde dietro ai consueti circuiti turistici dei luoghi quasi invisibili a chi non ci abita. Per questo vi consiglio di cogliere al volo questa iniziativa che offre l’opportunità di entrare in luoghi che non sempre sono accessibili. Uno di questi è il bellissimo Palazzo Chigi Saracini, sede della prestigiosa Accademia Musicale Chigiana: non solo ospiterà alcuni concerti della rassegna Micat in Vertice, ma aprirà eccezionalmente le sue porte al pubblico (su prenotazione) per far ammirare le sue stanze, dove il tempo sembra essersi fermato, e la sua ricca collezione.

Palazzo Chigi Saracini, sede dell’Accademia Musicale Chigiana

Un altro luogo che normalmente non rientra negli itinerari standard è la biblioteca degli Intronati, una delle più antiche biblioteche pubbliche della Toscana: il 20 Dicembre sarà possibile visitarla in occasione della visita guidata Tesori su carta della Biblioteca degli Intronati, a cura del Centro Guide.

Palazzo Chigi Saracini, sede dell’Accademia Musicale Chigiana

Se siete curiosi di approfondire storia e tradizioni senesi, vi consiglio anche l’evento speciale In Contrada che ogni Sabato e Domenica, dal 6 Dicembre al 25 Gennaio, porterà i visitatori alla scoperta delle 17 Contrade.

In altri casi si avrà la possibilità di “vivere” alcuni spazi in modo differente dal solito: è il caso dell’apertura notturna del Museo Civico in Piazza del Campo, che in Dicembre si animerà per l’iniziativa Sette note in sette notti,  una serie di aperture notturne straordinarie che prevedono visite guidate molto speciali: oltre ad ammirare i capolavori del museo (la Maestà, il Guidoriccio da Fogliano e il celebre affresco del Buongoverno) si potranno degustare una selezione di vini Doc e Docg e prodotti gastronomici tradizionali tra cui panforte e ricciarelli (senza i quali, diciamolo, a Siena non sarebbe Natale!), il tutto impreziosito da brani musicali a cura della Fondazione Siena Jazz e dell’Istituo Superiore di Studi Musicali Rinaldo Franci.

Infine le Passeggiate d’Autore permetteranno di scoprire particolari che di solito passano inosservati, e di “leggere” la città percorrendo itinerari storico-letterari; tra questi uno sarà dedicato a Dante: Siena è menzionata più volte nella Divina Commedia, e gli edifici e le strade della città sono ancora lì per raccontare le storie dei personaggi incontrati dal poeta nel suo viaggio immaginario.

Una delle targhe poste nelle strade di Siena, che ricordano versi della Divina Commedia

E per non dimenticare l’atmosfera Natalizia, non perdetevi il mercatino allestito in Piazza del Campo: in questa occasione il cuore di Siena si veste di luci scintillanti per offrire ai visitatori il meglio della tradizione enogastronomica senese. Più di un mercato, si tratta di un vero e proprio itinerario del gusto, racchiuso in un’unica piazza, che oltre ai banchi per la vendita di prodotti Dop e Igp offrirà corsi di cucina per apprendere le ricette della cucina toscana.

Il mercatino natalizio allestito in Piazza del Campo

Il calendario completo di tutti gli eventi sarà disponibile sul sito ufficiale a partire dal 25 Novembre, e per i dettagli potete anche consultare i canali social

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.