In un mondo in cui tutti si spostano in aereo io ho deciso di viaggiare da Sydney a Melbourne in treno. In molti mi hanno guardato con stupore, qualcuno mi ha detto che ero pazza, altri hanno applaudito. Io comunque non ho avuto dubbio. Perché viaggiare in treno forse è un po’ vecchio stile ma ti fa vedere una serie di cose che inevitabilmente ti perdi quando viaggi in aereo.

Il viaggio è durato circa 11 ore, durante le quali ho potuto ammirare un paesaggio magnifico (anche se purtroppo in lotta con la siccità) e sconfinato, attraversando una provincia calma e piatta, forse un po’ vecchio stile.

La cosa interessante del viaggiare in treno durante il giorno, su un lungo tragitto che prevede varie fermate, è osservare la gente che sale e che scende dal treno, ognuno con la sua storia e le sue opinioni, quasi tutti disponibili a chiacchierare con una straniera che viaggia in solitario attraverso l’Australia. C’è la nonna che ha passato qualche settimana con i nipotini e ora se ne torna nella quieta provincia, la famiglia di aborigeni che si reca a Melbourne per trovare i parenti e le universitarie in fuga da una provincia un po’ troppo quieta pronte per gettarsi nella scoppiettante vita sociale della grande città. Ognuno con un consiglio su un posto da visitare o su quale sia la prima cosa da fare appena arrivati a Melbourne. Uno scorcio di vita prezioso per chi ancora non conosce un paese.