il palazzo del Belvedere, ©WienTourismus / Karl Thomas

Se siete amanti della neve e siete alla ricerca di una destinazione romantica per l’inverno, perché non pensare a Vienna? Vicinissima all’Italia e raggiungibile in poche ore di treno o aereo, la capitale austriaca dà il meglio di sè nella stagione più fredda, soprattutto se avete la fortuna di vederla coperta da un soffice manto di neve.

Le piste di ghiaccio

Anche se non avete mai messo un paio di pattini ai piedi sicuramente non resisterete al fascino delle piste di ghiaccio viennesi, allestite in città da Ottobre a Marzo. La più famosa è senza dubbio la Wiener Eistraum (letteralmente il sogno di ghiaccio viennese), che apre alla fine di Gennaio ed è situata in pieno centro: qui potrete volteggiare su una pista che ha come sfondo il municipio e uno dei più bei parchi cittadini, per un’atmosfera che ricorda quella delle fiabe.

Wiener Eistraum

La pista di ghiaccio Wiener Eistraum fotografata di notte. Foto di Boris Tylevich (Flickr, licenza CC)

Per un’esperienza più originale potete invece provare a pattinare sull’antica pista di Engelmann: la più antica pista artificiale all’aperto del mondo inaugurata nel 1909, ed è probabilmente unica nel suo genere visto che è situata su tetto di un edificio nella periferia di Vienna.

Sciare in città

Se invece amate gli sport invernali ma non volete rinunciare alla bellezza e agli eventi della città potete tranquillamente sciare a poca distanza dai principali luoghi turistici: a Vienna infatti ogni anno vengono allestite alcune piste artificiali per lo sci, mentre alcune aree del Prater, forse il più famoso parco della città, sono trasformate in piste per gli slittini sempre tramite neve artificiale.

I caffé storici

Visitare Vienna in inverno è un’ottima scusa per riscaldarsi e ricaricare le energie con una sosta in uno dei famosi caffé storici viennesi: qui dove nell’ 800 è nata la “moda” del caffé e dove grandi personaggi hanno trascorso il tempo ­ Kafka, l’imperatrice Sissi, e non solo ­ l’atmosfera romantica è ancora quella dei secoli scorsi.

Cafe Sacher

Una sosta al caldo nel rigido inverno Viennese, sorseggiando un caffé e una fetta di Sacher ovviamente. Foto di Shinji Watanabe (Flickr, licenza CC)

Ovviamente oltre al caffé, che qui si beve sempre seduti comodamente al tavolo e senza fretta, è d’obbligo un assaggio della rinomata pasticceria mitteleuropea: non solo Sacher Torte, ma anche dolci a base di marzapane, praline di ogni tipo e fragranti wafer.

Un caldo rifugio

Infine anche se amate la neve, dopo una giornata passata tra manti innevati e piste ghiacciate vorrete riscaldarvi: vi consiglio di giocare d’anticipo e scegliere un hotel a Vienna che sia dotato di Spa o sauna ­ ne troverete molti ­ o che sia vicino alle Terme cittadine, recentemente ristrutturate. Ad esempio potete dare un’occhiata a H.R.S che offre un’ampia scelta di hotel per tutti i gusti e tasche e che vi consente anche di filtrare tra i risultati gli hotel dotati di questi servizi. In questo modo potrete concedervi un caldo momento di relax prima di dedicarvi a uno dei tanti eventi culturali che animano le notti viennesi.

Mappa

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.